© 2018 Setek S.r.l. P.IVA 02082040680 

Trasferimento dei dati all’estero. È possibile?
Articolo di Stefano Castelnuovo della redazione di www.bitmat.it

GDPR

Il GDPR vieta il trasferimento verso Paesi situati al di fuori dell’UE o organizzazioni internazionali se effettuato in assenza di adeguati standard di tutela.

Al contrario, invece, è permesso in caso di presenza di adeguate garanzie come clausole contrattuali tra titolari autorizzate dal Garante, accordi e provvedimenti vincolanti tra autorità pubbliche amministrative e giudiziarie, clausole tipo adottate dal Garante, adesione a codici di condotta e/o meccanismi di certificazione.
 

E’ inoltre permesso il trasferimento oltre UE in caso di decisioni di adeguatezza della Commissione UE (es. «Privacy Shield EU/USA», Svizzera, Argentina, Australia, Canada, ecc.), norme vincolanti di impresa (Binding Corporate Rules – «BCR») e casi in deroga (consenso informato dell’Interessato, necessità per esecuzione adempimenti contrattuali e precontrattuali, interesse pubblico, diritto di difesa, interessi vitali, dati tratti da registro pubblico, ecc.)

Articolo completo